Il sistema di certificazione EN Plus nasce nel 2011 grazie ad un accordo in ambito EPC (European Pellet Council) e gode quindi del sostegno di tutto il sistema produttivo europeo di pellet. Lo schema di certificazione è basato sulla norma EN 14961-2 ed ha l’obiettivo di diffondere in tutta Europa pellet di legno di qualità come fonte energetica per usi non industriali.
Un vantaggio chiave della certificazione ENplus è che la qualità del pellet viene seguita lungo tutta la filiera, compresa la produzione, lo stoccaggio e il trasporto, fino al consumatore finale. La certificazione EN Plus prevede un controllo anche dell’impianto di produzione e l’adozione di specifiche procedure che consentano di ottenere nel tempo un pellet sempre di alta qualità.
La certificazione EN Plus,  ha l’obiettivo di rendere operativo il nuovo standard europeo, garantendo che il prodotto commercializzato soddisfi i requisiti indicati. EN Plus permetterà di acquistare pellet con elevata qualità e caratteristiche costanti in tutta Europa, garantito da un sistema di certificazione trasparente.
Non si tratta di una semplice certificazione di prodotto bensì di sistema che esamina tutta la catena di custodia, dalla produzione/ricezione della materia prima, allo stoccaggio del combustibile, fino alla consegna del pellet al consumatore finale.

La norma EN 14961:2 introduce tre classi di qualità:

Classe A1, che corrisponde alla qualità più elevata con un contenuto di ceneri massimo dello 0,7%
Classe A2, caratterizzata da un contenuto di ceneri pari a 1,5%
Classe B, caratterizzata da un contenuto di ceneri massimo pari al 3%. La materia prima utilizzata può essere sia segatura sia corteccia. E’ destinata a grandi impianti per uso commerciale e/o industriale.

Manuale completo norma EN 14961:2